Sabato 22 settembre 2018 ore 10 – 13
presso il Castello dei Paleologi di Casale Monferrato (AL)
in occasione della Festa del Vino

Un momento per ragionare insieme e confrontarci sulla situazione attuale del patrimonio tartuficolo del Monferrato, approfondire nozioni e valutare prospettive future.

Programma Sent Che Ròba!

Biologia

Cos’è, chi è, come si scrive e si pronuncia “tartufo” lo spiega Riccardo Bonando, cercatore della Valcerrina, studioso e corsista per il conseguimento dell’attestato di micologo

Ricerca

Il racconto, le suggestioni, la pratica della “cerca” sarà a cura di Emanuele Rendo, giovane cercatore di tartufi della Valle Ghenza ed esperto

Conservazione e riconoscimento

Tartufo di qualità e la sua conservazione intervento del Professor Francesco Tagliaferro dell’IPLA

Il tartufo in cucina

Gianmario Rosso è un giovane imprenditore-cuoco e cercatore di tartufi, titolare con la sua famiglia del ristorante Italia di Cerrina

Abbino vino e tartufo

A cura di Laura Coppo, figura qualificata per la presentazione e il servizio del vino, diplomata sommelier e mastro cantiniere.

Storie e progetti

Nuove idee, nuove regole, nuovi ruoli. Tuteliamo l’eccellenza, dicono i creatori del progetto “Save the Truffle” da un’idea di Carlo Marenda, cercatore di tartufi ed Edmondo Bonelli, laureato in Scienze Naturali.

Moderatore  Alberto Marello

Tanti sono i frutti della terra, ma quello più magico e particolare è senza dubbio il tartufo. Abitudini popolari, ritualità, rispetto per l’ambiente, conoscenza. Il tartufo, è una peculiarità delle nostre terre di Monferrato; un argomento che muove pareri molto spesso discordanti e che talvolta determina resistenze tra cercatori, negozianti e consumatori.

Con l’incontro “Sent che ròba…”, espressione dialettale che manifesta meraviglia tutte le volte che un tartufo viene trovato, venduto o degustato, desideriamo porre l’attenzione verso questo prodotto d’eccellenza affinché si possa realizzare un circolo virtuoso di consapevolezza, qualità e sviluppo. Proseguire insieme su un antico sentiero tracciato, renderlo migliore e custodire questo piccolo grande scrigno che accoglie questa ricchezza della natura e il sapere dell’uomo.

Il tartufo, è al centro del mito e della leggenda, intimamente legato a segreti, fascino e racconti, luoghi e atmosfere che aggiungono “piacere” a questo prezioso prodotto prima che giunga sulle nostre tavole. La natura, gli alberi, l’acqua, il terreno predispongono una “culla” ideale dove il tartufo può svilupparsi, manifestando tutta la sua prorompente originalità. Un mondo da conoscere e proteggere.

Sabato 22 settembre 2018 ore 10 – 13 

presso il Castello dei Paleologi di Casale Monferrato (AL)

un’occasione per ragionare insieme e confrontarci sulla situazione attuale del patrimonio tartuficolo del Monferrato, approfondire nozioni e valutare prospettive future.

Evento in collaborazione con

Condividi